Scegli tra i seguenti link




Pelletteria ai raggi X


L'Aimpes ha affidato alla società "Marketing e Telematica" l'effettuazione di un sservatorio congiunturale sull'industria pellettiera.

Le rilevazioni saranno effettuate ogni trimestre e potranno fornire un orientamento di massima sull'andamento del mercato, visto dall'ottica dei produttori.

La "Marketing e Telematica" ha identificato un campione di 243 aziende e ci ha presentato i risultati della prima rilevazione che riguardano il primo trimestre del corrente anno. Dato che un certo numero di aziende tratta più di una linea di prodotto, le 243 aziende facenti parte del campione sono coinvolte in ciascuna linea nella misura seguente:

Borse da donna202
Piccola pelletteria130
Cinture99
Cartelle/Borse lavoro101
Valigeria64

Delle 243 aziende facenti parte del campione 6 lavorano unicamente in "conto terzi" e 75 "anche in conto terzi".

Delle 237 aziende che vanno direttamente, in tutto o in parte, sul mercato solo 162 (68.3%) hanno una propria rete di vendita.

Per quanto riguarda I'andamento generale della produzione il primo trimestre, ha avuto il seguente andamento:

ANDAMENTO GENERALE DELLA PRODUZIONE RIFERITO AL PRIMO TRIMESTRE 1998
In sensibile crescita72.9
In leggera crescita4016.5
Stabile7932,5
In leggera diminuzione5522,6
In sensibile diminuzione6125,1
Non dichiarano10,4
Totale complessivo243100,0%

E' quindi confermato il difficile momento che il settore attraversa.

Tenuto conto che il periodo preso a riferimento (I trim.1998) scontava una crisi già in atto, deve essere sottolineato il fatto che il 32.6% degli interpellati non vede un miglioramento, mentre ben il 47.7% denuncia un ulteriore peggioramento.

Per una parte (25.1%) di questi ultimi tale peggioramento è stato anche sensibile. Solo il 19.4 ha riscontrato un miglioramento.
Per quanto concerne l'andamento degli ordini la situazione è la seguente:
5,1%5,9%10,7%19,5%35,0%29,7%20,5%18,7%28,5%25,9%
Andamento prod. I trim.Andamento ordini
Mercato Interno*Mercato estero**
Sensibile crescita 2,9%
Leggera crescita 16,5%
Stabile 32.5%
Leggera dimin. 22,6%
Sensibile dimin. 25,1%

* sul mercato interno le percentuali sono state rapportate alle 214 aziende che hanno risposto

** Sul mercato estero le percentuali sono state rapportate alle 235 aziende che hanno risposto.

Per una comparazione dell'andamento della produzione del primo trimestre secondo le linee di prodotto riportiamo la seguente tabella riepilogativa: (% di risposte)

Cinture Cartelle Borse donna Valigie Picc. Pellett.
(risp.98)(risp.98)(risp.l98)(risp.66)(risp.l25)
Sens. crescita 3,0 1 2,5 1,5 2,4
Leggera crescita 10,2 17,3 14,6 13,6 13,6
Stabile 48,9 53,0 33,3 54,5 40,0
Legg. Diminuz. 16,3 19,3 21,7 18,1 19,2
Sens. diminuz. 21,4 9,1 27,7 12,1 24,8

Nell'osservatorio viene anche analizzato il problema degli insoluti, che è molto più preoccupante sul mercato interno di quanto lo sia rispetto al mercato estero.


Insoluti a livello 0 sono segnalati dal 29.6% degli interpellati per il mercato interno e dall'87.6% per il mercato estero.

La quota di insoluti sul mercato interno raggiunge in alcuni casi anche il 90% mentre per l'estero si ferma al 30%.
Sul mercato interno oltre il 20% degli interpellati segnala una percentuale di insoluti dal 30% in su.

Per l'estero dal 10% al 30% di insoluti è segnalato dal 4.5% del campione.
La maggior parte delle aziende si esprime per una stabilità del numero degli addetti.
II 23% delle aziende denuncia un calo, ed un 9% un aumento.
Per quanto concerne i prezzi la maggior parte delle aziende li ha segnalati stabili (72% cinture; 72.9% cartelle; 65% borse da donna; 71.4% piccola pelletteria, 64.6% valigeria).
Aumenti sono segnalati dal 15.4% per le cinture, dal 27% per le cartelle; dal 17.9 per le borse da donna; dal 16.6% per la piccola pelletteria; dal 26.1% per la valigeria.
I restanti interpellati hanno segnalato una diminuzione del prezzo.



Home Page
Copyright 1997 by ADV Communication